Lettera a un amore che deve finire

A volte l’intelligenza si sbriciola di fronte all’ignoto. A volte l’infinitudine dell’universo sconvolge, pensiamo che sia una tavola piatta su cui sono appiccicate con lo scotch le stelle.

Profondità o piattezza, cosa scegliere? Ma oggi la delusione ha appigli più grandi della serenità. In subbuglio l’anima distratta lascia scorrere ogni cosa. Nel grigiore del silenzio, nel grigiore di ogni cosa, distante mi allontano da te.

Non possiamo andare avanti così, lo sai. Abbiamo progettato un futuro, ora una banca, un mutuo non concesso per la casa, ci uccide ogni speranza. Devo lasciarti, ma quanto ti amo. Devo lasciarti perché non c’è futuro e sono stanca. Stanca di aspettare. Stanca di avere 28 anni e di vedere le donne della mia età felici con famiglia e bimbi, e io ancora qui ad aspettare un futuro che mi viene negato. Sono stanca di tutto, stanca di 60 km da percorrere ogni volta per vederci; stanca di sbattere la testa nel lavoro per ottenere qualcosa quando è tutto inutile.

Non posso andare avanti così, mi anniento. L’unica cosa bella che  ho sei tu, ma non posso avere un futuro con te.

A volte la mia intelligenza vacilla. La speranza si spegne e so che ciò che mi aspetta è l’oblio. Dopo l’ennesima sconfitta, vorrei addormentarmi e non svegliarmi più perché purtroppo sono vile e non son capace di togliermi la vita da me.

2 pensieri su “Lettera a un amore che deve finire

  1. SEfosse cosi facile ad avere un futuro allora forse lo venderebbero al supermarket….ho tutto dalla vita una casa ,una macchina ,un auto cabrio ,un bel conto in banca..tutto ma dico tutto….ma non ho chi amo allora non hai niente ….baratterei tutto per vivere con chi amo perche’ amica mia l’amore da forza e richezza ..nella vita troverai tante salite ma come ognuna di loro prima poi finisce….

  2. Beh… dato che non hai nemmeno il coraggio di lasciare il tuo indirizzo ti ti rispondo qui… ho una persona che amo ma non abbiamo lavoro, non abbiamo possibilità di avere una casa, non abbiamo un’auto, non abbiamo un bel conto in banca dato che il lavoro precario non consente nemmeno di vivere. Abbiamo 30 anni e non possiamo amarci. Perchè? Perchè l’amore non può essere solo platonico. L’amore ha bisogno di qualche risorsa per realizzare il futuro.E non per tutti prima o poi le salite finiscono.

Lascia un Commento